Brolo, inchiesta sui Mutui Fantasma: in 23 davanti al Gup

Esce di scena l’on. Giuseppe Laccoto, lambito dallo scandalo. Resta protagonista, invece, l’ex sindaco Salvo Messina

giustiziaIl processo per il cosiddetto sacco di Brolo, emerso nell’ambito dell’inchiesta sui “Mutui Fantasma”, si terrà il prossimo 4 maggio e vedrà 23 imputati sfilare innanzi al Gup di Patti, Eugenio Aliquò. Protagonisti dell’inchiesta sono Salvo Messina (ex sindaco), Carmelo Arasi (ex ragioniere capo del comune), Antonella Campo, Santa Caranna e Giuseppina De Leo (dipendenti dell’ente). Per loro l’accusa è di associazione a delinquere. Truffa e peculato sono i reati contestati, invece, ad Antonino Masi, Antonino Giuffrè, Vittorio Astone, Rossella Arasi, Rosa Castrovinci, Carmelo Gentile, Giuseppe Indaimo, Rosa Gatto, Elena Rosa Lo Vercio, Costantino Maniaci, Mario Messina, Tina Gatto, Francesca Mondello, Enza Rifici, Dario Presti, Giuseppe Caranna, Giovanni Scaffidi Mangialardo e Domenico Caranna. Esce di scena il parlamentare regionale del Pd Giuseppe Laccoto, attuale presidente della Commissione Attività Produttive all’Ars, affiancato da altri sette iniziali indagati. In udienza sia il Comune che la cassa Depositi e Prestiti si costituiranno parte civile.