Bova tra i soci fondatori dell’Associazione Borghi da Ri…vivere

bovaSarà presentata ufficialmente mercoledì 24 febbraio alle ore 11.00, presso la “Sala Oro” della cittadella regionale a Catanzaro, l’Associazione di promozione culturale “Borghi da Ri….Vivere”.  Il sodalizio nasce con l’obiettivo di  recuperare la storia e la memoria dei luoghi ed istituire una grande rete che colleghi tutte le peculiarità dei borghi calabresi.  “Borghi da Ri…Vivere” si inserisce all’interno di un percorso portato avanti negli anni dalla Fondazione Italiana di Bioarchitettura – delegazione Calabria che ha sede a Lamezia Terme e che opera su tutto il territorio nazionale per diffondere tematiche legate alla salvaguardia dell’ambiente, nella tutela della salute dell’uomo e nel rispetto dell’integrità e della valorizzazione dei luoghi. Soddisfazione per la costituenda Associazione  è stata espressa dal sindaco di Bova Santo Casile e dalla sua Amministrazione: “Siamo contenti- ha spiegato Casile-  che Bova sia tra i Comuni soci fondatori di questa pregevole iniziativa. Un’ occasione importante che punta a valorizzare i borghi come il nostro, ricco di storia e di tradizioni, attraverso un percorso di turismo interessato alle bellezze del paesaggio, ai sapori dell’enogastronomia ed  a stili di vita alternativi. Inoltre, si favorirà il recupero strutturale di immobili esistenti ma vuoti e la creazione di una rete recettiva per accogliere i turisti, in sostanza ,  sarà il turismo della porta accanto sostenibile e culturale”.  Alla conferenza stampa interverranno tra gli altri ,  Mario Oliverio, presidente della regione Calabria, Nicola Irto, presidente del Consiglio regionale, Franco Rossi, Assessore alla pianificazione territoriale ed urbanistica, Michelangelo Mirabello, Presidente della III Commissione Consiliare “Sanità, Attività sociali, Culturali e Formative”, Alessandro Bianchi,  Rettore dell’Università Telematica “Pegaso” ed ex Ministro dei Trasporti.