Basket A2, Roma-Viola 80-73: non basta uno strepitoso Brackins, neroarancio ancora ko

La Viola subisce un’altra pesante sconfitta contro Roma, grande partita per Brackins ma i capitolini si dimostrano più squadra e vincono

violaDopo la sconfitta contro Siena, torna subito in campo la Viola Reggio Calabria, impegnata nella difficile trasferta contro Roma. Il coach Frates ha avuto la possibilità di conoscere meglio i giocatori a disposizione anche se gli allenamento sono stati comunque pochi per riuscire ad inculcare immediatamente le proprie idee. Nel club capitolino pericolosissimi Voskuil e Maresca.

LA GARA – Inizio equilibrato di match, le due squadre si equivalgono, Brackins da una parte e Olasewere dall’altra sembrano i giocatori più in giornata. Lupusor segna il canestro del pareggio, Dobbins e Adegboye quelli del sorpasso. Callahan risponde per la squadra di casa ma Dobbins realizza il canestro che manda le squadre al primo mini intervallo sul 12-15. L’inizio del secondo quarto vede la risposta della squadra di Caja, Maresca dalla lunga è pericolosissimo, Flamini allunga ma la Viola resta in partita con Brackins e Rullo.

viola 4Olasewere continua a non sbagliare, Dobbins con un gran canestro allo scadere manda le squadre all’intervallo lungo sul 34-33. Ancora Olasewere sembra immarcabile, Barckins non è da meno e tiene a galla la squadra di coach Frates. Il match prosegue sulla via dell’equilibrio per tutto il quarto ma nel finale la Viola sembra in grande difficoltà e subisce un importante break. Roma si trova in pochi minuti in vantaggio di 10 punti, Adegboye risponde. La squadra di Caja ottiene il massimo vantaggio, Brackins è mostruoso. Ma non basta. La Viola non riesce a ritornare in partita, finisce 80-73.

ROMA: Olasewere 28, Meini 2, Maresca 11, Callahan 18, Voskuil 9, Flanini 2, Leonzio 3, Benedetti 1, Casagrande, Bonfiglio 6.

VIOLA: Lupusor 9, Adegboye 15, Rullo 8, Brackins 26, Dobbins 15, Costa, Mordente, Pandolfi, Sindoni, Crosariol.