Anche il Ministro Franceschini ammira lo stand della Calabria alla Bit di Milano

Milano Oliverio (6)Il Ministro del Turismo Beni culturali Dario Fraceschini si è soffermato questa mattina davanti allo stand della Calabria, complimentandosi con il Dirigente generale del Dipartimento Regionale “Turismo” Pasquale Anastasi. Uno stand di circa settecento metri in cui campeggiano cinque gigantografie di originali immagini della nostra regione, caratterizzate dallo slogan: “Calabria…un altro paradiso”. Su due schermi la proiezione di filmati che raccontano la Calabria, la sua storia, le sue tradizioni, la sua enograstronomia. Nella mattinata – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – sono stati presentati dal Dirigente del settore “Promozione ed organizzaione turistica” Tommaso Loiero due progetti, uno sul turismo naturalistico e l’altro sul turismo religioso. “Sono questi il frutto – ha detto Loiero – delle attività realizzate, che hanno portato all’individuazione di alcune linee di prodotto che riguardano l’ecoturismo, la didattica ambientale, l’avventura e gli sport estremi praticabili in Calabria. Abbiamo lanciato anche un invito destinato ai turisti ed agli operatori del settore:costruite una mappa dei luoghi di Calabria dove si possono praticare queste atttività”. Per quanto riguarda il progetto sulla valorizzazione del turismo religioso sono stati realizzati due itinerari turistici. “Dopo la individuazione e la catalogazione di trecentosei attrattori e centri di culto, sono stati realizzati due itinerari: “la riviera dei cedri”, che identifica il territorio dell’alto tirreno calabrese (parco nazionale del pollino, isola di Dino, golfo di Policastro, Santa Maria del cedro, Diamante e Paola) e “la riviera dei gelsomini” che identifica gli itinerari del basso ionio reggino (Monasterace,  Polis Magno-greca di Kaulon, parco archeologico di Locri, Stilo). Questi progetti d’eccellenza sono stati studiati per allungare la stagione turistica e privilegiano, infatti, manifestazioni e territori nella bassa stagione calabrese”. Nel corso delle due giornate, vi sono stati anche due momenti di degustazione dei vini calabresi, da parte dei rappresentanti dei Cral di tutte le regioni italiane. Numerosi gli operatori turistici, titolari di agenzie turistiche, provenienti da tutto il mondo, che si sono incontrati  con i settanta operatori turistici calabresi che hanno portato alla Bit di Milano le migliori offerte turistiche, sulla base anche dei dati positivi registrati nella passata stagione.