Mistretta, spente le fiamme si contano i danni: distrutte 8 vetture e 3 moto

Decisivo l’intervento dei pompieri e delle autorità: i primi hanno spento ogni focolaio dopo quasi otto ore di lavoro, i secondi – invece – hanno condotto l’evacuazione dei residenti evitando sfaceli

vigili-del-fuocoRispetto alle stime iniziali, il bilancio del rogo di Mistretta è peggiorato col passare delle ore: le fiamme che hanno avviluppato una vettura sita all’interno di un garage hanno coinvolto, in realtà, ben altre sette automobili parcheggiate nelle vicinanze del mezzo bruciato, andate letteralmente in fumo insieme ad altre tre moto. Le evacuazioni forzate, decise dagli uomini del 115, sono state quanto mai opportune: le fiamme, infatti, hanno lambito gli edifici dislocati nei pressi del garage e sarebbe bastato un nonnulla, fosse anche la presenza di una bombola all’interno di un edificio, per provocare una strage. Per fortuna, invece, la conta dei disastri rimane confinata ai beni materiali. Adesso spetterà alle autorità chiarire le origini del rogo, un rogo che è stato estinto dopo quasi 8 ore di lavoro da parte dei pompieri, alimentando paure e preoccupazioni fino all’alba mentre ogni persona veniva svegliata nel cuore della notte e costretta a riparare fuori, a distanza di sicurezza.