Vibo Valentia: arrestato esponente di spicco della cosca Bonavota

Arrestato esponente di spicco della cosca di ‘ndrangheta “Bonavota” di Sant’Onofrio: Francesco Salvatore Fortuna, 35 anni di Tropea

Carabinieri RadiomobileI carabinieri questa mattina hanno proceduto all’arresto un esponente di spicco della cosca di ‘ndrangheta “Bonavota” di Sant’Onofrio (Vibo Valentia), Francesco Salvatore Fortuna, 35 anni di Tropea, pluripregiudicato, gravemente indiziato dell’omicidio di Domenico Di Leo, pluripregiudicato 44enne ucciso nell’estate del 2004 con numerosi colpi di Kalashnikov e di fucile calibro 12. Di Leo sarebbe stato ucciso nelle dinamiche di contrasti interni al clan, originati da differenti vedute sulla allocazione di imprese nella zona industriale di Maierato: il direttorio della consorteria propendeva per la realizzazione di un centro commerciale, mentre Di Leo per una catena di autolavaggi.