Unesco e Lega Navale di Villa San Giovanni in sintonia per la tutela dello Stretto

stretto messinaPresso la sede della Lega Navale Italiana di Villa S. Giovanni,  con il benvenuto della Delegata Comunale Villese Anna Bellantone e del Presidente di L.N.I. Villa, Domenico Cicco, è stato ospitato il Club UNESCO Re Italo di Reggio Cal., per un’interessante presentazione delle nobili attività del rinomato Club reggino, magistralmente illustrate dal Presidente Arch. Alberto Giuffrè. I saluti della rappresentante l’Amministrazione Villese, Anna Bellantone, hanno aperto i lavori sottolineando il profuso impegno della Municipalità Villese verso la L.N.I. di Villa, grazie all’immobile della ex scuola elementare di Porticello, offerto alla L.N.I., per le attività di riqualifica ambientale marina. Argomento di evidente intesa, visti gli stessi ideali di promozione e tutela ambientale dell’UNESCO e della stessa Lega Navale Italiana. Erano in sala varie Associazioni e, tra cui, il rappresentante di UNESCO Scilla, il Presidente dell’Ass.ne Bella Epoque, il Presidente Mimmo Pellegrino del C.N.S.V., il quale ha sottolineato l’annuale appello, unito a quello  della L.N.I. villese, per promuovere, anche con la Traversata dello Stretto, il giusto supporto alla candidatura dello Stretto, come patrimonio dell’UNESCO. Il Presidente di L.N.I. Villa, Domenico Cicco, ha concluso i lavori, ribadendo le comuni finalità tra la Lega Navale e l’UNESCO, l’una per il mare in senso esteso ambientale e l’altra, a completamento per quanto di culturale gravita, attorno alla parte più estesa del pianeta terra, l’acqua. Superficie liquida di vitale importanza verso la quale ogni attenzione di rispetto ambientale è sempre in ritardo, viste, la sordità e la miopia culturali dell’uomo, oggi non più giustificate. Un’intesa tra nobili Associazioni che rafforza sempre di più la salvaguardia del nostro delicato pianeta.