Un carico di grandi emozioni nel nuovo libro di Alessandra Cenni

Copertina Alessandra CenniCon un ritmo incalzante e squarci lirici di grande persuasione Alessandra Cenni  ha consegnato all’editore LietoColle una interessante raccolta di poesie dal titolo Jeanne Delair abita qui. “Jeanne Delair”  – avverte Alessandra Cenni nell’introduzione -è stato il mio nick name per qualche tempo e sotto questo falso nome, differendo per difetto nell’osservanza da Le Grand Jeu dell’identità di Cristina Campo, ho dato vita ad un personaggio che poteva somigliarmi o no, su cui potevo o no proiettare verità e idealizzazioni, esperienze ed aspetti anche segreti a chi mi conosceva nella realtà, e che otteneva un’attenzione fondata prima di tutto sul carattere di ignoto, di ‘mascherato’ che la contraddistingueva.” È un pretesto, naturalmente, per richiamare la poesia, che arriva con un carico di emozioni nuovo, vivo, intenso, sorprendente … “Amo la realtà minima/ che fa capire le cose:/ la tinta lieve di un rossore/ il solco di una carezza/ il brivido nel gambo della rosa/ ascoltare il respiro/ e il tè che si raffredda nella tazza/ se una gemma iridescente/ è spuntata in terrazza” Questo piacevole volume ribadisce e rafforza il percorso poetico di un’autrice di grande valore.

 LietoColle

http://www.lietocolle.com/shop/collane-collana-blu-aretusa/cenni-alessandra-jeanne-delair-abita-qui/

Foto Alessandra Cenni