Ufficiale la presenza di Hugo Sconochini all’Old Star Game di Reggio Calabria

Reggio, Hugo Sconochini: “devo molto a questa città, a questa maglia che mi ha fatto crescere e diventare un professionista”

locandina old star gameCi sarà anche l’indimenticato Hugo Sconochini all’Old Star Game di Reggio Calabria che si terrà il prossimo 10 gennaio al PalaCalafiore alle ore 18, giorno in cui le vecchie glorie neroarancio e Nazionale Italiana Basket Master si sfideranno per beneficenza. La presenza di Sconochini impreziosisce certamente una manifestazione particolarmente attesa in città e nella Calabria intera. Procede infatti a buon ritmo la prevendita dei tagliandi nei punti vendita ufficiali. Lo stesso Sconochini ha manifestato gioia immensa per il ritorno in città. “Voglio ancora la casacca numero 11 – ha sottolineato l’ex beniamino neroarancio. Immaginare di trovarsi con tutti i protagonisti della storia della Viola mi inorgoglisce particolarmente. Da tempo che non faccio ritorno a Reggio, ma conservo ancora splendidi ricordi”.  Hugo apre poi il libro delle emozioni e sono parole che toccano il cuore dei tifosi: “Ero molto giovane quando venni la prima volta a Reggio con Jorge Rifatti. Ebbi la fortuna agli inizi della mia carriera di far parte di un gruppo di grandi uomini come Santoro, Avenia, Gaetano Gebbia, Carlo Recalcati,  Garrett,  Volkov in quell’era targata Panasonic. Ricordo – sottolinea Sconochini – che in quegli anni fummo accompagnati dai tifosi con un entusiasmo incredibile. Devo molto alla città, a questa maglia che mi ha fatto crescere e diventare un professionista”. “Da quel momento in poi – evidenzia Sconochini – devo riconoscere che la  mia vita è cambiata sia dal punto di vista professionale e personale. Grandi club come Milano, Roma, Bologna e l’esperienza all’estero mi hanno regalato grandi emozioni ed altrettanti successi. L’arrivo a Milano è stato fondamentale per la mia vita perché ho conosciuto mia moglie ed ho costruito una famiglia”. Hugo ha fortemente voluto la presenza del figlio per l’amarcord neroarancio: “A Reggio Calabria il 10 gennaio sarò accompagnato da mio figlio e sono molto contento proprio perché voglio che lui veda la città e le persone che in una vita non si dimenticano mai. Sarà bellissimo ed altrettanto indimenticabile  riabbracciare tutti, anche se per un solo giorno. Ringrazio Ale Nava per avermi invitato perché quando si pronuncia il nome Viola magicamente si risponde presente”. Sconochini fai poi un appello a tifosi ed appassionati: “Accorrete numerosi perché sarà come  tornare indietro nel tempo e, purtroppo, non accade spesso”. All’Old Star game hanno inoltre confermato la presenza Santoro, Attruia, Lamma, Avenia, Tolotti, Spangaro, Laganà, Li Vecchi, Giuliani e per la Nazionale Italiana Basket Master coach Alberto Bucci, Brunamonti, Riva, Morandotti, Carera, Sbarra, Solfrini, Ponzoni ed altri ancora. L’incasso della manifestazione sarà devoluto in beneficenza alla Fondazione Operation Smile Italia Onlus presieduta da Santo Versace. L’evento è stato patrocinato dal Consiglio regionale della Calabria, dall’amministrazione Provinciale di Reggio e dal Comune di Reggio Calabria ed è organizzato dall’Associazione Culturale “Uniti per un Sorriso” presieduta da Ale Nava.  E’ quasi pronta la  scenografia con le maglie più rappresentative dal ‘66 sino a quelle attuali. Per quanto riguarda i prezzi è prevista la formula (7+3). In pratica per tutti gli studenti e minori di 18 anni il prezzo ridotto è di 3 euro in tutti i settori. Per gli adulti è 7 euro. Per i più nostalgici sarà riservato il parterre centrale lato panchine al prezzo di 10 euro (adulti). Questi i punti vendita, a Reggio il Distributore Eni di via Roma, Ciao Ciao corso Garibaldi, Matchpoint via Caprera, Gelateria Sottozero, Palestra sport city, New taxi 330, Pasticceria Fragomeni, Assist corso Garibaldi, Hamburgheria, Bar Moon (Pellaro) e Tabacchi Riggio a Lazzaro. I punti vendita sono elencati anche sul sito www.oldstargame.com.