Taurianova (Rc), l’Assessore Mamone scrive alle Ferrovie della Calabria

a littorina-2Con una nota indirizzata alla Direzione delle Ferrovie della Calabria, l’assessore alla viabilità e alla sicurezza urbana del Comune di Taurianova, avv. Luigi Mamone, ha chiesto con urgenza la messa in sicurezza dell’area del passaggio a livello al Km 10 + 0,91 della tratta Gioia Tauro – Cinquefrondi delle ex Taurensi che è collocato in un trafficatissimo trivio dove la SS 111 si interseca con il corso Europa della popolosa comunità taurianovese. Di fatto nel corso della pulizia straordinaria disposta dal Sindaco Scionti e alla quale hanno dato man forte gli assessori, i consiglieri e numerosi supporters di “Taurianova cambia”, l’assessore Mamone ha riscontrato nell’area del passaggio al livello, ai lati della strada ingenti quantità di rifiuti gettati sui binari e nella fascia di rispetto laterale. Per attuare un immediato correttivo ad una situazione indecorosa e fonte di difficoltà, l’assessore Mamone ha immediatamente contattato le Ferrovie della Calabria. “si rappresenta la necessità e l’urgenza - si legge nella lettera dell’Assessore Mamone – di provvedere alla immediata pulizia dei rifiuti presenti sul binario e nello spazio latistante sui due lati del passaggio a ridosso della strada nonché, al fine di impedire il reiterarsi del fenomeno, di apporre dei pannelli in rete elettrosaldata o altro tipo di divisorio – solido e non facilmente asportabile – al fine di barrare i due lati del varco impedendo l’accesso al binario su entrambi i lati del varco. Al contempo, – evidenzia l’assessore – alla luce di fenomeni di ristagno e reflusso di acque, gli abitanti hanno segnalato che una condotta destinata alla sola canalizzazione di acque piovane e il cui terminale sfocia nel tratto a margine del binario ( direzione sud verso Gioia Tauro ) è stata otturata da detriti e materiali da risulta e si rende necessario riportarla in condizioni di efficienza al fine di consentire alle acque di defluire lungo la linea ferrata evitando il reiterarsi dell’allagamento delle case. Pertanto – conclude L’Avv. Luigi Mamone – restiamo in attesa di un riscontro che auspichiamo possa giungere in tempi assai rapidi, non essendo possibile per questa Amministrazione rimandare a tempi lunghi – la soluzione di una siffatta problematica”.