Siracusa: 13enne aggredita da una “bulla”, denunciata 16enne

Tutto ha avuto inizio con uno scambio di parole poco gradito alla ”bulla” generato, sembra, da motivi di gelosia

CarabinieriE’ accaduto ad Ortigia, in provincia di Siracusa, lo scorso 9 gennaio: tutto ha avuto inizio con uno scambio di parole poco gradito alla ”bulla” generato, sembra, da motivi di gelosia. Quest’ultima ha quindi iniziato ad insultare l’altra giovane colpendola ripetutamente con schiaffi, pugni e calci tanto da farla cadere a terra. I ragazzi che assistevano alla scena hanno formato un cerchio intorno alla tredicenne, quasi come se si trattasse di un semplice spettacolo: nessuno è intervenuto in difesa della vittima ed è stato impedito qualunque tentativo di intervento da parte delle amiche della ragazzina. Tutta la scena è stata ripresa con il cellulare di una ragazza amica della “bulla” (che è stata identificata) la quale ha chiesto alla 13enne ”Come stai?”, al termine della violenza, per poi ridere. I carabinieri del Comando Stazione di Ortigia, hanno avviato un’indagine, sentendo testimoni e familiari, che ha portato all’identificazione ed alla denuncia dell’autrice dell’aggressione, e all’identificazione dei vari soggetti che sono coinvolti nella vicenda e che hanno favorito la condotta violenta.