Reggio, tentato omicidio nel quartiere di Archi: arrestato il responsabile [NOME e DETTAGLI]

Reggio, l’uomo arrestato la sera dello scorso 9 gennaio ha esploso 6 colpi di pistola contro la finestra di un’abitazione sita nel quartiere di Archi

Retata Archi, Pellaro, Gallico (3)Ieri, in Reggio Calabria, personale della Squadra Mobile, al culmine di un’incessante attività investigativa, ha tratto in arresto in flagranza di reato Labate Marco, reggino, classe 1973, pregiudicato per reati in materia di armi e stupefacenti, ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio, spari in luogo pubblico, porto e detenzione illegale di arma da sparo e munizioni e ricettazione di arma. Il Labate, la sera dello scorso 9 gennaio, per dissidi di natura familiare, ha esploso nr. 6 colpi di pistola cal. 7,65 contro la finestra di un’abitazione sita nel quartiere Archi di questo centro, ove pochi istanti prima era affacciato C.O., classe 1966, verso cui l’arrestato avrebbe verosimilmente voluto esplodere i colpi di pistola. Le attività di indagine sono state avviate immediatamente dalla Squadra Mobile reggina a seguito di una telefonata al “113”, con la quale si segnalava una persona che aveva sparato con una pistola contro la finestra di una civile abitazione. I successivi sviluppi investigativi consentivano di ricostruire la dinamica dell’accaduto, attraverso l’acquisizione di fonti dichiarative nonché l’analisi dello stato dei luoghi in cui era avvenuta la sparatoria, raccogliendo gravi indizi di colpevolezza a carico dell’arrestato in ordine ai reati di cui sopra.