Reggio, tempi di attesa dei bus alla fermata con gli Open Data del Comune

busopendata

Il Comune di Reggio Calabria, come pochi altri Comuni in Italia, ha un portale Open Data [http://dati.reggiocal.it], realizzato dall’Assessorato Smart City e appena inaugurato in occasione della manifestazione “Reggio Città Aperta” tenutasi presso il Castello Aragonese di Reggio Calabria lo scorso mese di dicembre. La realizzazione di una piattaforma open data del Comune è un obiettivo importante per l’amministrazione che in questo modo mette a disposizione di cittadini, aziende e operatori mediatici, un complesso di dati numerici e qualitativi utili a misurare l’efficienza della pubblica amministrazione. “La disponibilità di dati messa in campo dall’Amministrazione Falcomatà ha stimolato già le prime soluzioni per la città – annuncia soddisfatta l’assessore Agata Quattrone – oltre alle idee progetto proposte nell’ambito dell’Hackathon alcune prime realizzazioni hanno dato vita a servizi di pubblica utilità: ad esempio una App gratuita che restituisce su mappa i tempi di attesa dei bus alla fermata e che sfrutta la localizzazione dei mezzi disponibile real time sul Portale Open Data. Tutti i reggini in possesso di smartphone potranno avere a portata di mano le informazioni sul trasporto pubblico locale”. Piero Paolicelli (Piersoft), esperto Open Data che ha realizzato questa prima soluzione, descrive così il nuovo servizio e le modalità d’uso: “L’ottima accoglienza e il clima propositivo e proattivo durante l’Hackathon di Reggio Calabria mi hanno ispirato a riutilizzare i dati sui Trasporti Pubblici. E’ presente infatti sul portale Open Data del Comune sia una sezione con dataset statici, cioè liberamente scaricabili ma sostanzialmente una fotografia al momento del download, sia una parte dinamica realtime in costante aggiornamento. Collegandomi con questo ottimo servizio web, ho creato una mappa interattiva”. L’uso della piattaforma è molto semplice. Basta abilitare il localizzatore GPS, presente in pratica in quasi tutti gli smartphones, cioè la localizzazione a mezzo Satelliti artificiali. Successivamente è necessario digitare sul vostro browser Internet questo indirizzo: http://www.piersoft.it/reggiocaltrasporti/. Dopo la localizzazione automatica si aprirà una mappa della città. Il segno blu indica la posizione dell’utente, mentre i rossi sono le fermate dei Bus più vicine. Cliccando sulla fermata, si visualizzerà l’avviso per il prossimo arrivo. “E’ un esempio semplice – spiega ancora Paolicelli – ma immediato, di come con i dati aperti di una pubblica amministrazione, si può offrire un servizio fruibile facilmente da tutti, senza alcuna necessità di avere un’elevata alfabetizzazione informatica”. L’Assessore Quattrone ha quindi concluso: “un servizio di grande utilità per chi si sposta in città. Mettere a disposizione i dati e le informazioni di interesse pubblico è il primo passo per costruire idee intelligenti. Siamo solo all’inizio, nei prossimi mesi lanceremo un concorso per la realizzazione di MobileApp e servizi su mappa che sfruttano gli Open Data della città e speriamo che le migliori soluzioni arrivino proprio dalle menti creative del nostro territorio”.