Reggio, l’amministrazione sta verificando la possibilità di garantire l’attività sportiva nella pista di pattinaggio di Parco Caserta

pattinaggioLa F.I.H.P. con il suo presidente Marisa Lanucara informa che “in seguito alla riunione tenutasi ieri, giorno 05.01.2016 nei locali della Sala Giunta di Palazzo San Giorgio, l’Amministrazione comunale, investita dalle numerose istanze dei sostenitori del pattinaggio reggino, sta verificando la possibilità che venga garantita la continuità delle attività sportive nella pista di pattinaggio “Pino Labate” di Parco Caserta. Il nuovo gestore si è già dichiarato favorevole allo svolgimento della disciplina sportiva che ha portato, grazie alla continuità registratasi nel corso dell’ultimo ventennio, importanti risultati e riconoscimenti nazionali ed europei. Sostanzialmente, si sta verificando la possibilità di svolgere i lavori di adeguamento normativo della pista predetta compatibilmente con l’uso sportivo della stessa, analizzando di concerto con il nuovo gestore (ATI Roma nuoto e Bocce Verdi) il programma dei lavori di manutenzione e adeguamento della pista, ai sensi di quanto prevede il disciplinare di gestione. La FIHP ha chiesto che la questione, strettamente tecnica, venga valutata con professionalità e spirito di sportività, sul presupposto che in passato il benamato Sindaco Italo Falcomatà avesse già responsabilmente concordato una soluzione tecnica di compatibilità tra l’attività sportiva dell’unica e sola pista di pattinaggio calabrese e la esecuzione di lavori ben più cospicui e gravosi sulla preziosa pista (Decreto Reggio). Nei prossimi giorni è programmato un incontro con la stampa ed i media per informare la cittadinanza ed i numerosi giovani e speranzosi pattinatori, sui risultati della questione”.