Reggio, la Befana dell’Avis regala un sorriso ai figli dei donatori

foto avis_2940Allegria e sorrisi questa mattina presso la sala convegni “Gaetano Calipari” della sede dell’Avis comunale di Reggio Calabria aperta alle famiglie dei donatori, in occasione del tradizionale appuntamento con la befana. Doni e scatti fotografici per i piccini nati tra il 2008 e il 2015 in un clima di condivisione in cui i genitori hanno rinnovato simbolicamente la loro promessa di solidarietà e impegno per chi necessita di una trasfusione. Presente, con il presidente dell’Avis comunale di Reggio Calabria Antonio Romeo, il presidente della Provincia reggina Giuseppe Raffa. La manifestazione odierna ha anche rappresentato un’occasione per rilanciare l’appello a promuovere la cultura della donazione di sangue al fine di contribuire ad incrementare la qualità della raccolta. “ Nel 2015 è stato sancito dal dipartimento Salute della regione Calabria – ha spiegato Antonio Romeo, presidente dell’Avis comunale di Reggio Calabria – il nostro accreditamento quale Unità di raccolta di sangue intero e di emocomponenti”. Tutto questo pone dinnanzi all’Avis reggina una sfida per affrontare la quale è necessario potenziare la capacità di rispondere alle richieste quotidiane di sacche di sangue garantendo sicurezza; a questo fine guarda la campagna già lanciata e denominata “Porta un amico in Avis”, in questa occasione richiamata. “I nostri sforzi orientati al miglioramento della raccolta di sangue e al raggiungimento dell’autosufficienza – ha sottolineato ancora Romeo – sono stati premiati. Ora tocca ai donatori essere puntuali e responsabili, oltre che i migliori esempi, con la loro motivazione, per altri potenziali donatori. Tutto quanto fatto risulterebbe vano se, al contempo, non riuscissimo a crescere sia nei numeri che nella qualità delle unità di sangue raccolto”.