Reggio, l’8 maggio i Negramaro in concerto: è un evento privato, info su costi e biglietti. Ma la Viola…

Reggio, l’8 maggio i Negramaro si esibiranno in certo in città: l’annuncio del Sindaco su twitter, ma il Comune si limiterà a mettere a disposizione il PalaCalafiore

negramaroIl Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha annunciato ieri con un tweet il concerto dei Negramaro l’8 maggio al PalaCalafiore di Reggio Calabria. I fan del gruppo nato nel Salento sono andati già in visibilio ma in città s’è creata un po’ di confusione su un evento che, implicitamente, visto l’annuncio del Sindaco, ritengono sia organizzato dal Comune e sia un evento pubblico, con accesso gratuito. In realtà si tratta di uno dei tanti eventi privati organizzato dalla Esse Concerti che lo scorso autunno ha portato a Reggio Nek e Malika Ayane e che ha già organizzato numerosi eventi in riva allo Stretto. Il concerto dei Negramaro, quindi, è un bell’evento per la città, ma è un evento privato, ovviamente a pagamento. Non è ancora noto il prezzo del biglietto: verosimilmente sarà possibile acquistare il tagliando per assicurarsi l’ingresso al PalaCalafiore nei circuiti TicketService Calabria.

palacalafioreslide1Nei prossimi giorni verranno definiti i dettagli dell’evento. Il Comune si limiterà a mettere a disposizione gratuitamente la struttura, il PalaCalafiore. A tal proposito, bisognerebbe evitare pasticci: non è da escludere infatti che l’8 maggio, che è una domenica, la Viola Basket si trovi impegnata a disputare una partita dei playoff o playout della serie A2 di Basket. Il campionato della regular season si concluderà il 23 aprile; poi si svolgeranno playoff e playout, le cui date non sono ancora state definite. E’ comunque probabile che, visti i tempi, l’8 maggio si possano disputare partite degli spareggi. E se non saranno l’8, saranno comunque il 6 o il 7, il 9 o il 10. Vista la situazione in classifica, è molto probabile che la Viola si ritrovi a disputare o i playoff, o i playout. Ben venga, quindi, il concerto dei Negramaro ma il Comune faccia attenzione a definire impegni con troppa leggerezza in riferimento a una data che poi debba costringere la principale espressione cestistica della città ad emigrare chissà dove per la partita più importante della stagione.