Reggio: il mercatino delle pulci viene spostato per riqualificazione della Pineta Zerbi

mercatino pulci Pineta ZerbiI consiglieri comunali della terza commissione “Politiche sociali e del lavoro”, si sono confrontati con rappresentanti del mercato delle pulci di Reggio Calabria, con il presidente dell’Associazione onlus “Reghium Urbs Antiqua 1908” Luigi Sacchetti. Ascoltati in due successive audizioni anche l’assessore alle Attività Economiche e Produttive Mattia Neto e il dirigente del settore Programmazione Economica Francesco Barreca. Oggetto delle audizioni è stato il confronto sull’ipotesi di trasferimento dello storico mercatino delle pulci di Pineta Zerbi. L’area sarà infatti interessata, da qui a pochi mesi, dall’inizio dei lavori previsti nel più ampio progetto di riqualificazione del tratto compreso tra il Lungomare Italo Falcomatà e il porto cittadino. Il mercatino sarà dunque trasferito, in accordo alle esigenze rappresentate dal Presidente dell’Associazione Luigi Sacchetti, in un’altra zona della città, idonea allo svolgimento della consueta attività domenicale.

«Ci siamo confrontati con il presidente Sacchetti, convenuto in commissione consiliare – ha dichiarato il Presidente Antonino Noceral’incontro è stato utilissimo per avviare le procedure di trasferimento della sede del mercatino, ipotesi che sarà adesso trasmessa all’assessorato ed al settore comunale di competenza. Un modus operandi, all’insegna della trasparenza e del confronto, che l’Amministrazione continua a tenere su indirizzo del Sindaco Falcomatà che fin dal giorno dell’insediamento ha voluto che Palazzo San Giorgio tornasse ad essere la casa di tutti i cittadini. In seduta di commissione, il Presidente Sacchetti, ringraziando per l’impegno profuso, ha comunicato di aver depositato presso il settore attività produttive dell’Ente, la richiesta di concessione di un’area che sarà valutata dal dirigente competente».

«L’auspicio adesso è che il trasferimento dello storico mercatino delle pulci sia non solo funzionale allo sgombero dell’area interessata dal nuovo progetto di riqualificazione programmato dall’Amministrazione Falcomatà, ma diventi l’occasione per individuare una zona urbana che consenta una gestione armonica delle attività mercatali settimanali e determini l’indirizzo per la costituzione di un’area di pertinenza dove associazioni e imprenditori possano sviluppare le esigenze e realizzare le attività che ci sono state rappresentate durante le audizioni in Commissione» ha concluso il consigliere Antonino Nocera