Reggio, il 9 gennaio al Teatro Cilea lo spettacolo di Massimo Lopez

Officina dell'arte 2L’Officina dell’arte dopo aver segnato l’anno passato con due meritati sold-out,riapre il 2016 con un altro grande evento sabato 9 Gennaio portando al teatro “Cilea”, lo spettacolo “Sing and swing” di Massimo Lopez. Scalpita lo showman marchigiano pronto a calcare il palco della massima culla dell’arte reggina con un varietà che coinvolge la Big Band “Jazz Company” guidata da Gabriele Comeglio che segue l’attore nel corso delle sue tournée teatrali da diverse stagioni.  Per due ore, l’attore, imitatore e noto doppiatore, volto noto del talent “Tale e quale show” di mamma Rai, rinnoverà il proprio repertorio di classici dello swing , nel quale rivisiterà le pietre miliari di autori quali Cole Porter, George Gershwin, Jimmy Van Heusen, Richard Rodgers e molti altri. Una carrellata di successi che vanno dagli anni ‘30 agli anni ‘50, resi celebri da interpreti di grande livello quali Frank Sinatra, Tony Bennet, Sammy Davis jr, arricchiti dall’insuperabile verve di Massimo Lopez. Musica live ma anche inedite gag dove troveranno posto politici del passato e del presente, dalla ministra Cancellieri a Romano Prodi, da Antonio di Pietro a Mario Monti, e alcuni grandi Papi della storia. Divertenti monologhi e le sue irresistibili imitazioni, quelle stesse che negli anni lo hanno portato al grande successo popolare, stregheranno il pubblico del “Cilea” che per una sera sarà catapultato in un  vero e proprio show di canzoni, simpatia, eleganza e comicità.

“Con i professionisti, attori e tecnici dell’Offiofficina dell'arte debuttocina dell’arte abbiamo cercato di creare un cartelloni di eventi che potesse portare a teatro grandi e bambini – afferma il maestro e leader della compagnia Peppe Piromalli – Da qui, la scelta di rischiare ed investire su big del panorama nazionale che hanno immediatamente accettato la “chiamata alle armi del teatro” sostenendo un progetto artistico sul quale abbiamo impiegato le nostre risorse umane ed economiche. Dario Cassini, Massimo Lopez, Battaglia e Miseferi, Pablo e Pedro insieme a tutti gli attori dell’Officina dell’arte hanno creduto nel nostro sogno e con noi si sono impegnati per riavvicinare il pubblico al teatro. Il grande De Filippo diceva che il teatro non è altro che il disperato sforzo dell’uomo di dare un senso alla vita. Ecco, noi in questi mesi e sino a Maggio prossimo cercheremo di dare un senso alla vita artistica di questa città, illuminando un teatro bellissimo che merita con i suoi attori e i suoi tanti professionisti le luci della ribalta”.

Lo show di Lopez è quindi fissato per sabato 9 Gennaio alle ore 21 per poi lasciare spazio all’Officina dell’arte il 30 Gennaio con la pièce “Due dozzine di rose scarlatte”;  il 27 Febbraio il duo comico Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi nella prima nazionale di “Dietro la porta” di Gianni Quinto; il 12 Marzo con “Folli, folli, fortissimamente folli” contenitore di comicità, tradizioni e musica ad opera di Malaspina, Piromalli, Britti; il duo comico Pablo & Pedro il 30 aprile in “Come se fosse” e infine il 28 Maggio chiuderà l’Officina con “La banda degli onesti” di Age e Scarpelli.