Reggio: eliminata una discarica di amianto a Terreti, la soddisfazione dell’Associazione “Compagnia Theotokos”

1 (6)“L’azione voluta e sviluppata dall’ Associazione culturale “Compagnia Theotokos”, in sinergia con le Istituzioni comunali per ripristinare la normalizzazione della vita quotidiana dei cittadini del comprensorio dell’ex XI Circoscrizione sta procedendo, nonostante le difficoltà e gli imprevisti legati a tutto il territorio reggino. Sebbene ci siano ritardi per la non immediata disponibilità di personale e mezzi, dedicati per assolvere le necessità dei cittadini, si procede un passo dopo l’altro con gli interventi per la pulizia di fondo (pulizia di cunette, cigli delle strade e acque bianche). Come aveva preannunciato la “Compagnia Theotokos”, la funesta e letale discarica di amianto presente in zona “Perlupo” è stata in fase primaria, messa in sicurezza dai Tecnici specializzati e successivamente, eliminata definitivamente dal nostro ambiente“, afferma lassociazione “Compagnia Theotokos”. “L’Associazione “Compagnia THEOTOKOS” – scrive in una nota- a nome della collettività del nostro territorio, segnala con soddisfazione un ulteriore risultato raggiunto con il reale e costante impegno del Presidente Saverio Toscano, unitamente all’assiduo interessamento del Direttivo della “Compagnia Theotokos”, interfacciatosi con l’Amministrazione comunale ed i relativi Organi competenti. Rincuora – prosegue la nota- apprendere che la seria e fattiva collaborazione tra la nostra Associazione e l’Amministrazione Comunale, dimostra la volontà e l’azione protesa a ripristinare i rapporti tra Cittadini ed Istituzione, persi durante la pessima gestione commissariale della nostra Città. Una nota di merito è rivolta in questa occasione all’Assessore all’Ambiente Zimbalatti, al Responsabile Servizio Igiene Ambientale dott. P. Bonocore, alla Dirigente Pace ed al sempre efficacie e proficuo operato dell’Osservatore G. Mauro. Con maggior vigore – aggiunge la nota- deprechiamo il meschino e scriteriato atto effettuato abusivamente da qualche manigoldo privo di educazione, decoro, rispetto e spudoratamente ignorante, il quale con estrema evidenza, non comprende il grave nocumento che arreca tale noncuranza nei confronti del nostro unico ed incantevole Territorio. Noi chiediamo con forza agli Organi di Controllo e Prevenzione, di non arretrare mai ed essere sempre più duri ed inflessibili con chi è solo degno di essere esposto al pubblico ludibrio”, conclude la nota.