Reggio, costituito il comitato per la “salvaguardia dell’Area di Parco Caserta”

parcocasertaIl 25 gennaio scorso si è costituito a Reggio Calabria il comitato di volontariato per la “salvaguardia dell’Area di Parco Caserta”. Di seguito lo statuto del Comitato civico:

In data 25/01/2016 si costituisce il comitato di volontariato “COMITATO PER LA SALVAGUARDIA DELL’AREA DI PARCO CASERTA”; Premesso: – che l’area del Parco Caserta, nonché quelle ad esso limitrofe ugualmente destinate a verde pubblico, costituiscono per la città di Reggio Calabria un patrimonio insostituibile, rappresentando l’unico polmone verde della zona centro-nord della città; – che l’intera zona è stata sostanzialmente abbandonata a sé stessa da parte delle Istituzioni pubbliche, che oramai da anni non si preoccupano di prestare adeguate cure alla vegetazione presente nell’area, né di garantire quel minimo di pulizia e di decoro tali da renderla fruibile da parte della comunità; – che la gestione del Parco Caserta è stata, nel mese di settembre 2015, definitivamente attribuita da parte del Comune di Reggio Calabria ad una società privata, che si è assunta l’onere di ripristinarne l’agibilità in tempi brevissimi ma senza, ad oggi, aver neppure cominciato i necessari lavori di manutenzione; – che una consistente porzione (quasi 300 mq) dell’area verde limitrofa al Parco Caserta è stata recentemente oggetto di recinzione da parte di un privato, che secondo quanto emerso a seguito di accesso agli atti avrebbe avanzato proposta di acquisto della stessa nei confronti del Comune proprietario, il quale a sua volta avrebbe già adottato una serie di atti prodromici alla conclusione della compravendita; – che le descritte condizioni di degrado riguardano non solo le citate aree verdi, ma altresì l’intero quartiere in cui le stesse insistono, determinando l’insoddisfazione e l’insofferenza dei cittadini ivi residenti; – che le circostanze sopra rappresentate confliggono decisamente con l’intento che dovrebbe animare l’azione pubblica, ovvero la valorizzazione del patrimonio pubblico al fine di soddisfare gli interessi dell’intera comunità cittadina; Tutto ciò premesso, le finalità che il comitato si prefigge sono: – opposizione alla vendita, da parte del comune, dell’area identificata in Catasto al foglio 16, particella n. 651, consistente in una porzione di quella, adibita a verde pubblico, delimitata a nord-ovest dalla via prolungamento Aschenez, a sud-ovest dalla via Carlo Rosselli, a nord-est dalla Circonvallazione Parco Caserta ed a sud-est dal Parco Caserta, in quanto del tutto contrastante con i principi ed i valori citati in premessa; – recupero e riqualificazione dell’intera area del Parco Caserta e di quelle ad esso limitrofe ugualmente destinate a verde pubblico, affinché ne sia garantito il godimento da parte della comunità; – istituzione di un centro permanente di vita associativa a carattere volontario e democratico, la cui attività sia espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo per i residenti della zona. Il Comitato stesso, scevro da ogni connotazione politica, si propone di agire: – informando capillarmente la popolazione; – garantendo la partecipazione di chiunque voglia aderire al comitato stesso; – promuovendo la sensibilità delle comunità vicine e degli organi istituzionali preposti; – seguendo costantemente lo sviluppo dei procedimenti in essere inerenti la zona; – proponendosi come interlocutore degli Enti Pubblici per la risoluzione delle problematiche del territorio; – riservandosi di utilizzare le vie ritenute più idonee per il perseguimento dei fini prefissati.

Il Comitato per la Salvaguardia dell’Area di Parco Caserta