Reggio, controlli e perquisizioni nel territorio: un arresto

La polizia ha tratto in arresto Giunta Natale, 30enne di Gioia Tauro, disoccupato, con pregiudizi di polizia per stupefacenti, porto di armi e oggetti atti ad offendere, minaccia e ingiuria

Arresto Giunta01Nel pomeriggio di ieri in Gioia Tauro, con l’ausilio di alcuni equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Calabria “Meridionale” – Siderno e di un’unità cinofila della Questura di Reggio Calabria, nell’ambito delle attività finalizzate al controllo del territorio e al contrasto della criminalità del comprensorio, personale del locale Commissariato di P.S. ha tratto in arresto Giunta Natale, 30enne di Gioia Tauro, disoccupato, con pregiudizi di polizia per stupefacenti, porto di armi e oggetti atti ad offendere, minaccia e ingiuria. Il predetto, a seguito di perquisizione domiciliare eseguita all’interno di un’abitazione nella sua disponibilità, è stato trovato in possesso di una busta in plastica contenente nr. 51 involucri del peso netto complessivo di gr. 42,5 di sostanza stupefacente del tipo marijuana e di una bustina in plastica contenente nr. 9 involucri del peso netto complessivo di gr. 3,58 di sostanza stupefacente del tipo cocaina, ben occultate all’interno di un mobiletto pensile situato in una stanza adibita a cucina. Ultimate le formalità di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente, Giunta Natale è stato associato presso la Casa Circondariale di Palmi.