Reggino arrestato a Messina: accompagnato al carcere di Gazzi

carcereDal maggio dello scorso anno si trovava a Messina, ospite in un’abitazione del centro, poiché gli era stata concessa la misura alternativa dell’affidamento in prova al servizio sociale. Ora, con provvedimento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi (RC), è stato disposto che dovrà espiare la pena detentiva alla quale era stato condannato in un istituto di detenzione.

BUZZAI Giorgio, classe ’62, residente in un piccolo centro in provincia di Reggio Calabria, è stato raggiunto ieri dagli agenti della Squadra Mobile che gli hanno notificato il provvedimento emesso dal Tribunale calabrese, e lo hanno accompagnato al carcere di Gazzi. A seguito del provvedimento di cumulo pene emesso lo scorso dicembre, dovrà ora scontare 5 anni e 2 mesi di reclusione, per i reati di truffa, concussione e violazione degli obblighi familiari.