Pallavolo A2, va a caccia di punti pesanti la Golem Software Palmi

pallavoloParola d’ordine: continuità. Va a caccia di punti pesanti la Golem Software Palmi (12 punti messi in cascina fino ad oggi), per smuovere la classifica, contro una formazione molto ostica come quella della Fenera Chieri (20 punti e quinto posto in graduatoria). La partita coincide anche con la chiusura del girone di andata del campionato femminile di serie A2. Il match è in programma domenica 17 gennaio alle ore 18 presso il Pala Maddalene di Chieri. Ad arbitrare l’incontro sono stati designati il primo arbitro Michele Marotta ed il secondo arbitro Giuseppe De Simeis. «Sappiamo che sarà una partita difficile ma abbiamo lavorato sodo in queste settimane per farci trovare pronti alla ripresa del campionato» evidenzia la dirigenza calabrese. La missione della Golem Software Palmi è cominciata nel pomeriggio di ieri con la partenza verso Torino e poi il trasferimento a Chieri. Dopo aver chiuso il 2015 con la vittoria contro la Clendy Aversa, la Golem vuole dare continuità ai risultati e continuare a muovere la classifica. La Golem, affidata da qualche settimana al nuovo coach Giorgio Draganov, è a caccia del terzo successo consecutivo, il secondo in trasferta, dopo il bel successo in quel di Trento per tre set a due contro le padroni di casa della Delta Informatica Trentino. Nella serata di venerdì ha fatto il suo rientro alla base la schiacciatrice peruviana Carla Cotito Rueda, impegnata per diverse settimane con la sua nazionale di pallavolo nel torneo di qualificazione pre-olimpico. Ventiquattrore per riposare e smaltire il fuso orario per poi mettersi a disposizione dello staff tecnico e dare una mano alle compagne di squadra nella difficile trasferta piemontese. Non ci sarà, come è noto, Francesca Moretti, la schiacciatrice e la Golem hanno consensualmente diviso le proprie strade alla fine del mese di dicembre scorso. Non è ancora arrivata la sostituta, con la dirigenza che sta attentamente vagliando alcune alternative prima di sferrare l’attacco decisivo e chiudere il colpo di mercato che andrà a completare il roster messo a disposizione di coach Draganov.