‘Ndrangheta, maxi operazione “Big Bang”: tutto parte dai fratelli Crea

manetteRuota attorno alle attivita’ criminali dei fratelli Adolfo e Aldo Cosimo Crea l’inchiesta dei carabinieri sfociata la notte scorsa nell’operazione ‘Big Bang’ contro la presenza della ‘Ndrangheta in Piemonte. Entrambi sono considerati esponenti della criminalita’ organizzata reggina nel capoluogo piemontese. Il loro grado e’ quello di ‘padrino’. I due erano stati arrestati nel giugno del 2011 nel quadro dell’operazione ‘Minotauro’. Aldo Cosimo e’ tornato libero nel febbraio del 2014, Adolfo nel giugno del 2015. Ma gia’ nelle settimane precedenti, nel carcere di Voghera in cui erano rinchiusi, avevano cominciato a riorganizzarsi, riuscendo ad aggregare al sodalizio vecchi pregiudicati, parenti e giovani emergenti nell’ambiente criminale torinese.