‘Ndrangheta, arrestati due boss latitanti da 10 e 18 anni: erano in un bunker con tutti i comfort

I latitanti della ‘ndrangheta Giuseppe Ferraro, ricercato dal ’98 e Giuseppe Crea, latitante dal 2006, sono stati arrestati dalla polizia in provincia di Reggio Calabria

polizia (3)

Stanotte i latitanti della ‘ndrangheta Giuseppe Ferraro, ricercato dal ’98 e Giuseppe Crea, latitante dal 2006, sono stati arrestati dalla polizia in provincia di Reggio Calabria. I due erano in un bunker nascosto dentro un costone in una località chiamata Agro di Maropati, tra Melicucco e Rizziconi, nella piana di Gioia Tauro. Si tratta di una costruzione in metallo dotata all’interno di tutti i comfort. Ferraro e Crea si trovano ancora all’interno del bunker dove i poliziotti stanno repertando tutto il materiale e le diverse armi trovate (un vero e proprio arsenale). I due latitanti sono due boss, entrambi capicosca, Ferraro, di 47 anni, e Crea, di 37. Ferraro deve scontare una condanna all’ergastolo per omicidio ed associazione mafiosa, mentre Crea è stato condannato per associazione mafiosa.