Natile Nuovo (Rc), sabato la Giornata Diocesana per la Pace

NatileQuesto il tema per la Giornata Diocesana per la Pace che si svolgerà a Natile Nuovo (Locri – RC) sabato 16 gennaio 2016. L’evento, che vedrà la partecipazione del Vescovo, S.E. Mons. Francesco Oliva, è organizzato dalla Diocesi di Locri – Gerace, dalla Commissione Giustizia e Pace e dall’Unione Giuristi Cattolici Italiani – Unione Locale di Locri, e si svolgerà nella Chiesa di S. Chiara Vergine in Natile Nuovo dove, durante la Veglia per la Pace, Vittorio Gigliotti dell’Osservatorio sulle Comunità Cristiane in Medio Oriente e Presidente di “Cantiere Laboratorio”, porterà la sua testimonianza relativa al suo viaggio in Siria e alla condizione dei cristiani nell’area mediorientale. “Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l’agire responsabile nel contesto che mi comprende”.  Allora non spezziamo il vincolo di fede che ci lega ai nostri fratelli e martiri del Medio Oriente perché l’indifferenza si vince con l’agire concreto, la Pace deve necessariamente essere frutto della giustizia. Una Pace giusta è ciò che desiderano i popoli mediorientali. In quella regione che fu la culla del cristianesimo,si combatte una guerra planetaria per interessi economici e geo-politici;  eppure, nell’indifferenza quasi totale dell’Occidente, i cristiani devono abbandonare la loro terra, costretti a subire la persecuzione e la morte a causa della loro fede. Allora la solidarietà non può e non deve essere una parola vuota ed inflazionata, ma un dovere morale per ognuno di noi ache e soprattutto quando ciò costa sacrificio.