Milazzo, forse la xenofobia alla base del rogo appiccato all’Open Sea

Le fiamme hanno distrutto la struttura balneare: nelle cabine trovavano rifugio notturno diversi migranti

vigili del fuoco santa barbara (10)L’incendio registrato a Milazzo presso il lido dell’Aism ha avuto una matrice dolosa: confermate, dunque, le indiscrezioni registrate ieri, pochi minuti dopo l’estinzione del rogo. La ragione del gesto criminale potrebbe risiedere nel razzismo e nella xenofobia: sì, perché da tempo le cabine in legno della struttura balneare erano utilizzate dai migranti quali alloggi occasionali e questo sembra aver dato fastidio a qualcuno. Le altre piste, al momento, non vengono escluse, ma questa sembra la via maestra su cui insistono nelle loro indagini le autorità.