Messina, rimozione frane: un servizio più caro e meno efficiente [FOTO]

Dal consesso civico parte un’interrogazione al sindaco: la crescita dei costi è legata all’affidamento a ditte esterne del servizio un tempo svolto dalla Protezione Civile comunale

frane messinaClaudio Cardile, consigliere comunale in quota Pd, ha presentato un’interrogazione indirizzata al sindaco Accorinti in merito al servizio di rimozione frane nel territorio comunale. Un servizio che in passato era svolto dalla Protezione Civile coi mezzi dell’Autoparco e che, da qualche mese, è stato invece affidato al Dipartimento Lavori Pubblici, il quale si serve di ditte esterne con costi significativamente superiori. Viste le immani difficoltà in cui versa la Giunta nella redazione del previsionale e le criticità segnalate in via Comunale, tra Cumia Inferiore e Superiore, in Contrada Citola e a San Filippo superiore, Cardile chiede i motivi per cui il servizio è stato affidato a ditte esterne, le ragioni per cui i movimenti frano non siano stati immediatamente segnalati alle istituzioni preposte e cosa la Giunta intende fare per rimuovere le frane che insistono sul territorio mettendo la pubblica incolumità a rischio.