Messina, pulizia delle spiagge: a febbraio il primo incontro operativo

L’assessore stila la road map in vista della stagione balneare del 2016

Ombrelloni_in_SpiaggiaSi terrà nella prima metà di febbraio il prossimo incontro per l’organizzazione operativa della pulizia delle spiagge e per approfondire ulteriori aspetti legati alla loro fruizione. E’ quanto comunicato dall’assessore all’ambiente, Daniele Ialacqua, facendo seguito alla prima riunione, tenutasi lo scorso venerdì 22, cui hanno partecipato l’assessore con delega al mare, Sebastiano Pino, rappresentanti di Messinambiente, ATO3, Città Metropolitana di Messina e FIBA, per concordare la programmazione degli interventi di pulizia delle spiagge messinesi e delle iniziative correlate per la stagione balneare 2016. “Dopo avere valutato positivamente la tempestività nell’organizzazione dell’incontro – ha assicurato Ialacqua – considerato altresì che la stagione balneare  inizia l’1 aprile e termina il 31 ottobre, e che il campionamento delle acque di mare inizia l’1 marzo e si conclude il 31 ottobre, sono state evidenziate le principali problematiche che si pongono annualmente nella pulizia delle spiagge e la necessità di una maggiore collaborazione tra tutti i soggetti interessati per renderle più pulite e fruibili”. L’avvio della pulizia sarà attivato dal Comune a partire dalla metà di marzo, iniziando dai siti più frequentati con la rimozione, in una prima fase, dei rifiuti più ingombranti per poi continuare con una pulizia più puntuale. I gestori dei lidi coadiuveranno il Comune effettuando la pulizia nel tratto in concessione e nei tratti limitrofi. Sarà inoltre riattivata la campagna “Lidi sostenibili” con l’organizzazione della raccolta differenziata “porta a porta”, secondo orari e giorni concordati con i gestori. Cestini porta rifiuti verranno collocati nei punti d’accesso delle principali spiagge cittadine ed ai gestori sarà richiesta altresì una collaborazione per promuovere la campagna d’informazione sulla raccolta differenziata porta a porta che verrà avviata in città a partire da marzo prossimo. La sensibilizzazione, nei confronti dei bagnanti, sarà effettuata promuovendo la diffusione di un “Ecogalateo del bagnante”, con l’indicazione dei numeri telefonici utili ai quali rivolgersi per segnalare problematiche legate alla fruizione delle spiagge e del mare. Per la promozione delle iniziative  organizzate durante la stagione estiva sulle spiagge cittadine, verrà lanciato infine on line “L’Eco della spiaggia”, una sorta di foglio elettronico informativo, promosso dall’assessorato all’Ambiente e Nuovi Stili di Vita.