Messina, polemica sul futuro del Piemonte: i 5 Stelle contro il “Partito Unico”

I grilli dello Stretto attaccano a testa bassa i deputati all’Ars che hanno votato il salva-Piemonte. Parole al vetriolo anche per i sindacalisti: una guerra senza prigionieri

ospedale piemonte pronto soccorsoDopo aver registrato il consenso unanime delle forze politiche, fatta eccezione per il Movimento 5 Stelle, il disegno di fusione fra l’Irccs e il Papardo deve adesso diventare realtà: all’assessore regionale, Baldo Gucciardi, spetta il compito di rendere attuativi i decreti che riempiranno l’atto di contenuti, previo consulto col management dell’Asp cittadina, del Neurolesi e del Papardo. L’intesa raggiunta, però, continua a non persuadere i grillini dello Stretto, i quali attaccano a testa bassa i colleghi dell’Ars rei di aver abbandonato le istanze del punto di emergenza-urgenza presente sul viale Europa. Le forze politiche che hanno supportato il provvedimento, genericamente racchiuse in un Partito Unico Messinese, vengono accusate d’inettitudine, mentre i sindacalisti propensi a riconoscere la dignità dell’intesa vengono definiti “banderuola”. La proposta, ça va sans dire, è di mandare tutti a casa.