Messina, Ospedale Piemonte. Gucciardi incontra la deputazione messinese: serve l’intesa

Un’ipotesi sembra tenere banco: affidare il Piemonte al Neurolesi, lasciando però la proprietà dell’immobile all’azienda Papardo. Questa la mediazione possibile?

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

Su iniziativa del presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, l’assessore isolano alla Sanità, Baldo Gucciardi, incontrerà alle 15 i deputati messinesi – prima della riunione in aula – per discutere le sorti del nosocomio di viale Europa. L’obiettivo è ricercare una posizione unitaria, in seno alle diverse forze, in merito alla questione della disponibilità dell’immobile: in molti, soprattutto fra i 5 Stelle, temono che il conferimento della struttura al Neurolesi possa servire un domani allo stesso centro Bonino Pulejo per realizzare una speculazione immobiliare. Da qui l’idea ventilata per una possibile medaiazione: affidare il Piemonte all’Irccs, lasciando però il possesso formale dei beni all’azienda sanitaria Papardo. Sarebbe quest’ultima a concedere, su scala decennale o ventennale, l’utilizzo dei locali alla nuova realtà, a patto che sia rispettata la destinazione sanitaria.