Messina, nessuno sconto di pena: agente condannato per omicidio colposo

Il poliziotto era accusato di aver cagionato la morte di un 24enne con un sorpasso azzardato in curva. Riconosciute le ragioni dei parenti della vittima

Tribunale-di-MessinaNessuno sconto: Tancredi Li Pomi, poliziotto in servizio presso il commissariato di Sant’Agata di Militello, è stato condannato in appello per omicidio colposo. La vittima, Luciano Casella di Rocca di Capri Leone, perse la vita nel lontano ottobre del 2004, allorquando alla guida della sua moto avrebbe perso il controllo del mezzo in curva per una manovra azzardata della volante. A nulla sono valse le argomentazioni della difesa, che ha insistito perché fosse attestata la buona fede dell’uomo. I giudici hanno dato ragione ai parenti della vittima, che adesso attendono di conoscere a quanto ammonterà il risarcimento danni.