Messina, finti agenti incappucciati a casa del figlio di Gratteri

Due uomini incappucciati hanno fatto irruzione a casa del figlio del procuratore Gratteri

gratteriHanno fatto irruzione nella casa dove vive uno dei figli del procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri, alcuni uomini nei giorni scorsi. Il giovane vive a Messina per studio, due uomini nei giorni scorsi hanno suonato al campanello nell’appartamento, il ragazzo non vedendo arrivare nessuno, si è affacciato sul pianerottolo e ha notato due uomini incappucciati scendere le scale dal piano di sopra al suo. Ha subito avvisato la polizia che ha avviato le indagini.