Messina, emergenza rifiuti: un serpentone d’immondizia sulla Statale 113

Biancuzzo porta il caso all’attenzione di Comune e MessinAmbiente. Palazzo Zanca punta a riportare ordine e pulizia entro la settimana prossima

rifiuti messina (5)Sessanta metri d’immondizia: una sorta di serpentone di rifiuti visibile sulla statale 113 minaccia la salute pubblica della collettività. La denuncia, ancora una volta, viene dal solerte consigliere circoscrizionale Mario Biancuzzo, il quale ha evidenziato alle autorità competenti le criticità riscontrate fra Campanella, Marmora e San Saba. La chiusura della discarica di Motta S. Anastasia, però, non consente al personale di MessinAmbiente di operare: le festività natalizie, in tal senso, sono state una sciagura per l’igiene pubblica. Dalle parti di Palazzo Zanca, dopo un confronto con la partecipata di via Dogali, sono convinti che la situazione potrebbe tornare alla normalità all’inizio della settimana prossima. Frattanto non resta che turarsi il naso.

[foto d’archivio]