Messina e Siracusa inadempienti: le uniche città senza previsionale

Sono soltanto queste due le realtà isolane che al 31 dicembre non hanno onorato gli obblighi previsti: un fatto inedito nella storia della città

Comune-di-Messina-Palazzo-Zanca-1Mentre a Palazzo Zanca si dibatte sul commissariamento o meno dell’area finanziaria, con l’arrivo in città degli esperti della Toscana, Messina – suo malgrado – ottiene un triste primato. Insieme a Siracusa la realtà dello Stretto è l’unica meta isolana a non aver approvato il bilancio di previsione del 2015. Un fatto inedito nella storia della città che rischia di paralizzare ulteriormente la macchina amministrativa dell’Ente.