Messina, detenuto in sedia a rotelle si alza e aggredisce 5 poliziotti penitenziari

Messina, appello del SIPPE dopo l’ennesimo episodio di violenza: “dotare i poliziotti penitenziari di spray per la difesa personale”

polizia penitenziaria carcereIntorno alle ore 16.00 di oggi, nel carcere di Messina Gazzi, un detenuto in sedia a rotelle, per futili motivi, si alza improvvisamente dalla sedia a rotelle e aggredisce cinque poliziotti penitenziari, tra i quali un ispettore di polizia penitenziaria. Il Detenuto avrebbe anche tentato di strangolare un agente mordendogli addirittura l’orecchio quasi a staccarlo.

Il Dirigente Nazionale del SIPPE Antonino Solano chiede che il DAP provveda a dotare il personale di polizia penitenziaria di spray per la difesa personale perchè è inammissibile subire continue aggressioni. Solano chiede anche al Direttore del Carcere di accertare come sia stato possibile che un detenuto costretto a stare sulla sedia a rotelle sia sia potuto alzare improvvisamente ed aggredire agevolmente 5 poliziotti penitenziari.