Messina, al via la raccolta dell’olio vegetale esausto in città

I contenitori saranno posizionati su tutto il territorio e i commercianti interessati potranno gratuitamente rivolgersi a Messinambiente per il servizio a domicilio

raccolta olio vegetale (3)E’ stata firmata la convenzione per la raccolta dell’olio vegetale esausto di provenienza domestica e commerciale tra Messinambiente e la ditta “Città Pulita” snc, che prevede il posizionamento sul tutto il territorio comunale di contenitori per la raccolta degli olii, che fino ad oggi si trovavano solo nelle isole ecologiche. I contenitori hanno due fori superiori, nei quali il cittadino potrà scegliere di conferire la bottiglia di plastica con l’olio vegetale esausto raccolto nella propria abitazione, o alternativamente versarlo direttamente nell’altro foro. L’iniziativa, ulteriore tassello del sistema di raccolta differenziata, sarà pubblicizzata attraverso volantini informativi e brochure. Il recupero degli olii esausti non comporta nessun onere per l’Amministrazione comunale e per i cittadini. I commercianti interessati (gastronomie, friggitorie, mense, hotel, ecc.) potranno rivolgersi alla Messinambiente S.p.a. per attivare il servizio a domicilio sempre a titolo gratuito. La raccolta dell’olio alimentare contribuisce ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata e contiene i danni ambientali prodotti dalla dispersione di olii e grassi animali negli scarichi domestici. Inoltre, attraverso i processi di trattamento e riciclo, dagli olii esausti si ottengono energia rinnovabile e prodotti ad elevato valore aggiunto, quali lubrificanti vegetali, componenti per la produzione del biodiesel e per l’impiego nelle industrie, oppure combustibile per recupero energetico.