Messina, 600 famiglie coi rubinetti a secco: l’Amam ammette le difficoltà

I 5 Stelle denunciano l’incresciosa situazione a Santa Lucia Sopra Contesse. La Rosa, dg della partecipata, manda le autobotti

autobotte acqua messinaI problemi idrici a Messina sembrano non finire mai: 600 famiglie sono a secco da più di sei giorni presso il villaggio di Santa Lucia Sopra Contesse. La denuncia viene da Francesco D’Uva, deputato a Cinque Stelle che ha contestato frontalmente l’Amam, accusandola di scarsa trasparenza nel gestione del servizio. Luigi La Rosa, direttore della partecipata chiamata in causa, ha ammesso le responsabilità dell’azienda, che stenta a riparare la condotta della Santissima: i problemi denunziati dai grillini investirebbero 4 palazzine, finite all’asciutto a causa dell’impossibilità di drenare risorse per il poco afflusso nel sistema di pompaggio. Fra i provvedimenti tampone si è momentaneamente attivato il circuito delle autobotti, quelle stesse vetture che stanno mestamente diventando una silente compagnia per la cittadinanza.