Maxi operazione contro il caporalato ed il lavoro nero nel reggino [DETTAGLI]

Nelle imprese controllate sono stati scoperti 36 operatori agricoli utilizzati illegalmente, 18 dei quali extracomunitari, regolari

lavoro nero campi

Nuova operazione delle forze dell’ordine contro il lavoro nero ed il caporalato nella Piana di Gioia Tauro: sono state controllate tre aziende agricole tra Rosarno, Candidoni e Taurianova. Nelle imprese sono stati scoperti 36 operatori agricoli utilizzati illegalmente, 18 dei quali extracomunitari, regolari. Alcuni lavoratori vivevano in condizione precaria, privi di servizi igienici.