L’imprenditore antiracket Gianluca Cali giovedi a Rosarno (Rc)

racket1Nell’ambito della “Rete per la legalità” promossa dalla Camera di Commercio di Reggio Calabria, il Coordinamento antimafia Riferimenti promuove il Progetto “Pedagogia delle scelte responsabili,Informare per resistere”. Ospite del percorso formativo, giovedì 28 gennaio, l’imprenditore Antiracket Gianluca Cali’, nei giorni scorsi al centro delle cronache per aver subito tentativi di isolamento nella scuola frequentata a Milano dai propri figli ,indicati come fonte di pericolo per gli altri studenti in quanto figli di un testimone di giustizia.Il Coordinamento antimafia Riferimenti ha invitato l’imprenditore in Calabria ad aprire il percorso formativo antiracket in programma con le scuole del territorio,proponendone l’adozione al proprio Istituto capofila,il liceo Piria di Rosarno scuola simbolo nella formazione antimafia. L’iniziativa avrà’ luogo alle ore 10,00 presso l’auditorium dell’Istituto e vedrà’ insieme a Cali’ la partecipazione di Giancarlo Costabile ,docente responsabile del corso di “Pedagogia della Resistenza ‘ allUniversita’ della Calabria e la presidente del Coordinamento nazionale antimafia riferimenti.