Lega Pro, Ischia-Messina 0-0: un buon punto in trasferta per scacciare lo spettro della crisi

Lega Pro, il Messina pareggia in trasferta una gara difficile dopo il brutto k.o. subito al San Filippo dal Benevento rimettendosi così subito in carreggiata

ischia messina 01

Il Messina torna subito a far punti dopo il terribile k.o. subito al San Filippo 0-5 ad opera del Benevento: oggi pomeriggio i biancoscudati hanno pareggiato 0-0 in trasferta sul campo dell’Ischia una partita nervosa tra due squadre che già lo scorso anno erano rimaste invischiate nei playout per non retrocedere nei Dilettanti e che adesso si ritrovano insieme per il secondo anno consecutivo in Lega Pro. Nel primo tempo s’è visto un ottimo Messina a cui è mancato solo il gol, meno intensa la ripresa ma comunque il pareggio è un risultato che consente ai siciliani di prendere una boccata d’ossigeno e tornare subito a far punti scacciando gli spettri di una brutta crisi. Aspettando i risultati delle altre, il Messina rimane settimo in classifica con 26 punti frutto di 6 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte in 19 partite, con appena 15 gol fatti (nonostante il 3-0 di due settimane fa al Martina Franca) ma anche solo 18 subiti (nonostante lo 0-5 di una settimana fa contro il Benevento).

ischia messinaInsomma, oggi è tornato il solito Messina che avevamo già conosciuto nel girone d’andata, “abbonato” al risultato di 0-0, roccioso in difesa e sterile in attacco.
Resta invariato il vantaggio dalla zona playout (+7), un margine non tranquillizzante al 100% che però può far dormire sonni sereni ai tifosi biancoscudati anche perchè in settimana dovrebbero arrivare i verdetti sulle nuove penalizzazioni che coinvolgeranno Catanzaro, Juve Stabia, Akragas Agrigento, Monopoli e Fidelis Andria, andando inevitabilmente ad abbassare ulteriormente la quota salvezza. Saranno penalizzati altri 5 club rispetto ai 7 che hanno già dei punti di penalizzazione in classifica (Benevento, Matera, Catania, Paganese, Ischia, Martina Franca e Castelli Romani), per il Messina si prospetta un finale di stagione abbastanza tranquillo nelle zone centrali della classifica. Tanto tempo utile per provare a programmare nel modo migliore la prossima stagione, la terza consecutiva in Lega Pro.

LaPresse/Cafaro Gerardo
LaPresse/Cafaro Gerardo
LaPresse/Cafaro Gerardo
LaPresse/Cafaro Gerardo