Lamezia Terme, venerdì incontro promosso dal consigliere Nucera

Palazzo-Campanella-Regione-CalabriaVenerdì 29 gennaio, alle ore 17.00, a Lamezia Terme presso il Grand Hotel Lamezia, si terrà un incontro pubblico promosso dal presidente del gruppo consiliare regionale “La Sinistra”, Giovanni Nucera per un bilancio sull’attività fin qui svolta in seno al Consiglio regionale e sui programmi futuri. “A conclusione del primo anno di impegno nell’Istituzione Regionale – afferma il presidente del gruppo consiliare regionale ‘La Sinistra’ Giovanni Nucera – sento il dovere di ringraziare i Partiti, le Associazioni, i Rappresentanti istituzionali dei vari Comuni della Calabria, per il sostegno datomi nelle battaglie fatte per riaffermare i diritti delle fasce più deboli, il diritto al lavoro e ad un ambiente a misura di uomo e donna nella nostra regione. Sento di dovere ringraziare i partiti che hanno dato vita alla Lista ‘La Sinistra’, una coalizione che ha continuato ad operare sostenendomi nelle battaglie e dando così al mio impegno istituzionale quella autorevolezza che mi ha permesso di raggiungere importanti obiettivi”. “Un grazie ai sindaci calabresi e ai consiglieri comunali dei vari paesi che hanno creduto nelle proposte fatte dal Gruppo ‘La Sinistra’ in Consiglio regionale e le hanno supportate con l’approvazione di mozioni a sostegno nei rispettivi Consigli, dando loro quella forza che ha spinto l’Assemblea regionale a fare la sua parte. Grazie a quei partiti e a quelle associazioni che nel corso dell’anno appena trascorso, pur non facendo parte della coalizione ‘La Sinistra’, hanno sostenuto le battaglie fatte per dare un volto nuovo alla politica calabrese, mettendo in campo la Politica intesa come servizio attento alle problematiche dei cittadini calabresi e declinata concretamente in importanti proposte di legge, che hanno lealmente sostenuto”. “La coalizione de ‘La Sinistra’, da me rappresentata in Consiglio regionale, anche grazie a questo movimento, ha posto all’attenzione dell’Assemblea regionale e della Calabria diverse questioni urgenti: il Reddito Minimo per i più poveri (PL n. 19 ‘Sostegno al reddito in favore di disoccupati, inoccupati e precariamente occupati’), più diritti per le persone con disabilità, per i migranti (PL n. 102 ‘Norme per l’accoglienza, l’integrazione sociale, lavorativa e culturale degli immigrati in Calabria’), un’attenzione non più rinviabile per l’ambiente attraverso una proposta sulle fonti rinnovabili (PL n. 103 ‘Regolazione dell’uso delle fonti rinnovabili per la produzione di energia’), e la tutela delle associazioni e delle attività sportive e degli animali di affezione”.

“Ho potuto avere la forza sufficiente – sottolinea Nucera – consiglio_regione_calabria-per far approvare in Consiglio la legge sull’esodo, che consentirà il pensionamento anticipato di quei dipendenti regionali che la riforma Fornero aveva trattenuto in servizio (PL n. 25 ‘Disposizioni in materia di personale della Regione Calabria’)”. Secondo il capogruppo Nucera: “In questa fase politica si aprono per noi nuove battaglie che ci devono vedere uniti. Una di queste è la campagna per il ‘No’ al Referendum Istituzionale, perché la riforma proposta dal Governo stravolge il delicato equilibrio della Costituzione del ’48, che per noi rimane l’emblema della democrazia e dei diritti. Pertanto ci batteremo per l’integrità della Carta costituzionale così come ci è stata donata dai Padri Costituenti”. “Altre battaglie – prosegue il presidente del gruppo ‘La Sinistra’ in Consiglio regionale – ci devono vedere protagonisti insieme, in un raggruppamento di forze che sempre di più deve essere inclusivo di tutte le realtà politiche e associative che si muovono a sinistra del PD e nel mondo cattolico. A livello nazionale è di stretta attualità il tema delle trivellazioni nei nostri mari: la Calabria a tal riguardo ha già contribuito in prima persona approvando la proposta di quesito Referendario che vuole impedire le trivellazioni, previste dalla legge di stabilità, e che di recente è stato dichiarato ammissibile della Consulta”. “Bisogna adesso costruire un fronte che porti alla vittoria del referendum per impedire lo scempio del nostro mare. L’Unità della sinistra dunque è già in atto in Calabria da oltre un anno, rappresentata da questo impegno congiunto di cui il Gruppo ‘La Sinistra’ è stato il collante e di cui continuerà a farsi portavoce. La manifestazione – conclude Giovanni Nucera – vuole essere quindi anche un momento organizzativo per pianificare i prossimi interventi da realizzare sull’intero territorio”.