Insieme per Gioia: “i porti di Gioia Tauro e Messina devono diventare un grande polo integrato”

porto di gioia tauro“Con l’approvazione dell’autorità Unica Gioia-Messina si sono superati i veti e le prese di posizioni che fino ad oggi hanno bloccato questa possibilità di fare sistema. I porti di Gioia Tauro e Messina , possono e devono diventare un grande polo integrato in una zona economica speciale, che consenta all’Area dello Stretto di ridiventare baricentrica e centrale nel Mediterraneo facendo ripartire gli investimenti. Plaudiamo, quindi all’autorità unica con Messina che così, come da noi più volte auspicato in passato, creerà un hub logistico-commerciale e un hub turistico . Così Gioia Tauro resterà centrale, si valorizzerà l’esperienza di Messina e si sfrutteranno le peculiarità di Milazzo , Crotone , Corigliano, Villa e Reggio Calabria, si creerà così un hub logistico-commerciale ed un hub turistico che consentira alla Calabria ed alla Sicilia orientale di uscire dalla crisi trainando tutto il mezzogiorno in un nuovo modello di sviluppo del resto parlano i numeri Messina con un traffico passeggeri di oltre dodici milioni ,si colloca primo trai  porti italiani e ottavo in Europa, Gioia Tauro con un traffico merci di.tremilioni  e centomila TEUS nel 2013 si colloca tra i più grandi porti del mondo per movimentazione merci in transito”, scrive in una nota Insieme per Gioia. “Basti pensare - prosegue la nota- che il differenziale in termini di valore aggiunto tra un container in transito ed un container “logisticizzato , in termini di beneficio per lo Stato è di 110 per il transito e 1.000 per il logisticizzato,  beneficio occupazionale 5 per il transito 42 per il logisticizzato. Insieme a questo serve un potenziamento dei collegamenti trai porti, i retroporti e gli interporti e tutte le ipotesi di finanziamento di reti infrastrutturali previste dalla legislazione nazionale ed europea favorisco le autorità Portuali che hanno sia l’offerta logistico-commerciale che quella turistica. Pertanto la richiesta di inserimento per la zona Economica Speciale per l’Autorità Portuale di Gioia Tauro -Messina, potrà finalmente avere più forza ed aprire una grande prospettiva di sviluppo per il Porto.Continueremo con forza la nostra battaglia per il rilancio del Porto oggi i fatti danno ragione alle nostre prese di posizione”, conclude la nota.