Governo: nominato un ministro e 7 nuovi sottosegretari, 2 calabresi [NOMI e FOTO]

I nuovi 7 sottosegretari sono: Tommaso Nannicini alla Presidenza del Consiglio; la calabrese Dorina Bianchi e Antimo Cesaro alla Cultura; Enzo Amendola agli Esteri; Gennaro Migliore e Federica Chiavaroli alla Giustizia; il calabrese Antonio Gentile allo Sviluppo Economico

+++ FLASH +++ LETTA, A GIUGNO STOP PAGAMENTO IMU +++ FLASH +++“Piccolo” rimpasto di governo per Renzi: la squadra passa da da 56 a 65 membri. Il nuovo ministro degli Affari Regionali sarà Enrico Costa. I nuovi 7 sottosegretari sono: Tommaso Nannicini alla Presidenza del Consiglio; la calabrese Dorina Bianchi e Antimo Cesaro alla Cultura; Enzo Amendola agli Esteri; Gennaro Migliore e Federica Chiavaroli alla Giustizia; il calabrese Antonio Gentile allo Sviluppo Economico. Promossi a viceministro i sottosegretari Mario Giro, Enrico Zanetti e Teresa Bellanova.

Ecco tutte le promozioni, spostamenti e nuove nomine decise oggi dal Consiglio dei ministri per completare la squadra di governo. ENRICO COSTA: da viceministro alla Giustizia a ministro per gli Affari Regionali (il giuramento è atteso domani). Nato a Cuneo nel 1969, avvocato, eletto per la prima volta alla Camera nel 2006 con Forza Italia, passa al Pdl e infine, nel 2013, al Nuovo Centrodestra. Nel governo Renzi è nominato viceministro della Giustizia. E’ figlio d’arte: suo padre è l’ex liberale Raffaele Costa MARIO GIRO, da sottosegretario agli Esteri promosso al rango di viceministro con delega all’immigrazione. Nato a Roma nel 1958. Dal 1975 è membro della Comunità di Sant’Egidio dove è stato responsabile per le Relazioni internazionali. Ha preso parte, come mediatore, a numerose iniziative di pace avviate in vari Paesi del mondo. E’ stato consigliere del ministro Andrea Riccardi nel governo Monti. ENRICO ZANETTI, da sottosegretario a viceministro all’Economia. Nato a Venezia il 12 agosto 1973. Professione commercialista. Inizia la carriera politica come responsabile fiscale di Italia Futura, l’associazione di Luca Cordero di Montezemolo. Eletto nel 2013 alla Camera con Scelta Civica e, dopo le dimissioni di Stefania Giannini, eletto dal congresso segretario del partito. TOMMASO NANNICINI, già consigliere economico a palazzo Chigi, diventa sottosegretario alla presidenza del Consiglio dove Renzi vorrebbe affidargli l’attuazione del jobs act e più in generale i temi del lavoro. E’ professore ordinario presso il Dipartimento di Economia “Ettore Bocconi”. Può vantare un Ph.D. in Economia presso l’Istituto Universitario Europeo (2005), un master in Economia presso l’Università Bocconi (1999) e una laurea in Scienze Politiche all’Università di Firenze. ENZO AMENDOLA, sottosegretario agli Esteri e alla Cooperazione internazionale. Napoletano, classe ’73. Responsabile nazionale per la politica estera nel Pd ed ex coordinatore nazionale dei segretari regionali del partito nella segreteria Epifani. E’ deputato e capogruppo nella Commissione Affari esteri e comunitari. FEDERICA CHIAVAROLI, sottosegretario al ministero della Giustizia. Classe 1970, iscritta all’albo dei commercialisti, professione imprenditrice. Eletta senatrice nel 2013 nelle fila del Pdl. Pochi mesi dopo aderisce al Nuovo Centrodestra, di cui diviene vicecapogruppo a palazzo Madama. GENNARO MIGLIORE, sottosegretario alla Giustizia. Prima in Rifondazione Comunista, poi in Sel e infine, nel 2014, approda nel Pd. Nell’aprile 2015 è relatore dell’Italicum, la nuova legge elettorale. ANTONIO GENTILE, sottosegretario allo Sviluppo Economico. Nato a Cosenza nell’aprile del 1950. “Impiegato dirigente, pubblicista e dottore in geologia”, recita la sua bio sul sito del Senato. Eletto nel 2001 nel centrodestra, nel 2013 approda in Ncd. E’ già stato sottosegretario, prima con Berlusconi e poi con Renzi, ma quest’ultima esperienza dura poco: è costretto alle dimissioni per presunte pressioni sul direttore de L’Ora della Calabria. ANTIMO CESARO, sottosegretario al ministero dei Beni, attività culturali e Turismo. Nato a Napoli, classe 1968. Laurea in giurisprudenza, perfezionamento scientifico in filosofia politica e in filosofia del diritto; ricercatore universitario. Eletto parlamentare nel 2013 con Scelta Civica. DORINA BIANCHI, sottosegretario al ministero dei Beni, delle attività culturali e del turismo. Nata a Pisa nel 1966. Medico. Eletta nel 2001 in Senato nel centrodestra: inizialmente milita nel Ccd, poi nell’Udc. Passa poi al centrosinistra (prima Margherita e infine Pd) per poi finire nuovamente nel centrodestra, prima nell’Udc poi nel Pdl e infine nel Ncd. SIMONA VICARI, da sottosegretario allo Sviluppo Economico (già nel governo Letta) a sottosegretario al Ministero dei Trasporti e Infrastrutture. Palermitana, classe 1967. Ex sindaco di Cefalù, componente dell’Assemblea Regionale Siciliana. Eletta nel 2008 senatrice nelle file del Pdl. TERESA BELLANOVA, da sottosegretario al ministero del Lavoro a viceministro dello Sviluppo Economico. Nata a Ceglie Messapica (Puglia), il 17 agosto 1958. Politica e sindacalista italiana, eletta nelle fila del Pd.