Giovani aspiranti imprenditori rumeni e italiani lavorano insieme in Talent Garden Cosenza

progetto_BYE“Business for Young Entrepreneurship” è il progetto promosso dall’Associazione Goodwill e cofinanziato dall’Unione Europea grazie al Programma Erasmus Plus. Obiettivo del progetto è l’apprendimento degli strumenti del fare impresa attraverso il confronto tra due Paesi europei, due culture e approcci differenti per trovare similitudini e collaborazioni. Gli aspiranti imprenditori e startupper, italiani e rumeni, hanno lavorato insieme per una settimana “abitando” gli spazi del coworking digitale Talent Garden Cosenza. Attraverso una serie di attività, workshop e laboratori i trenta giovani partecipanti si sono confrontati non solo sui temi del fare impresa, ma anche sugli strumenti per costruire un buon business e saperlo presentare ad una platea di potenziali investitori o clienti. Durante la settimana e, nonostante i blocchi causati dalla neve, il progetto BYE ha permesso di innescare un buon confronto tra i partecipanti su diverse tematiche: politiche giovanili, grazie al confronto con l’Assessore Vincenzo Pezzi del Comune di Rende, cultura e tradizioni attraverso le visite guidate nei centri storici di Rende e Cosenza, si è parlato di “Donne e Impresa” con la relazione presentata da due giovani imprenditrici rumene e, ovviamente, si è affrontato il tema del “Perché i Paesi industrializzati dovrebbero investire nelle startup”, spunto di riflessione nato dal lavoro di tesi svolto in USA da Giuseppe Greco, giovane laureato Unical. Lingua ufficiale dello scambio bilaterale: l’inglese. Al termine della settimana si è svolta la business competition che ha visto protagonisti 5 team formati da italiani e rumeni, che hanno presentato le proprie idee di impresa e per il team vincitore un prestigioso premio offerto dall’artista e designer Luigia Granata. Preziosa la collaborazione con l’Università della Calabria, in particolare con Artemat azienda nata in Technest che ha offerto agli aspiranti imprenditori la possibilità di cimentarsi con lo skill game e il business game. Con questo progetto di respiro europeo, l’associazione Goodwill ha voluto lanciare una sfida ai giovani calabresi affinché si aprano sempre di più alle dinamiche internazionali del mondo del lavoro e trovino il coraggio di mettersi in gioco per realizzare le proprie idee, facendo esperienze multiculturali e apprendendo le lingue. Una partnership importante quella con l’associazione “Romanian Youth Movement for Democracy” che è stata ospite in Talent Garden Cosenza grazie al Progetto BYE generando così molte contaminazioni anche con i professionisti, le startup e le aziende che operano all’interno del coworking space.