Giornata della Memoria a Melicucco (Rc)

GIORNO MEMORIA Manifesto 2Il Comune di Melicucco, i volontari del Servizio Civile e l’Istituto Comprensivo Melicucco celebrano il 27 gennaio la Giornata della Memoria con un incontro, nella sala conferenze “Michele Pronestì”, alle ore 10.00, al quale parteciperanno il sindaco Francesco Nicolaci, la Dirigente scolastica Emma Sterrantino e la Prof.ssa Maria Carmela Celeste. Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale intende ricordare le sofferenze dei calabresi che, alla pari di quelli di altre regioni, hanno sofferto il dramma della deportazione. Anche quest’anno si pone l’attenzione su quel dramma nel tentativo di ricostruire la memoria di un territorio troppo spesso distratto e relegato ai margini delle vicende del Paese. “Se comprendere è impossibile conoscere è necessario”. Conoscere lo sterminio degli ebrei, degli oppositori politici, la ferocia del nazismo, le responsabilità italiane sulle leggi razziali, sul ruolo determinante del fascismo nella deportazione e l’internamento, ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

All’ incontro interverranno:

Francesco Nicolaci, Sindaco del comune di Melicucco;

Serena Cordì, rappresentante volontari del Servizio Civile 2015/2016;

Maria Carmela Celeste, docente;

Emma Sterrantino, dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Melicucco.