Gioia Tauro, due arresti dopo un inseguimento da film ad alta velocità nelle vie del centro [NOMI, FOTO e DETTAGLI]

AMATO marco

AMATO marco

Il 25 Gennaio 2016,  i Carabinieri coadiuvati da personale della Polizia di Stato, hanno tratto in arresto AMATO Marco, di anni 41 da Gioia Tauro, in atto sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, e BEVILACQUA Damiano, di anni 27 da Gioia Tauro, anch’egli già noto alle FF.OO., per i reati di inosservanza degli obblighi imposti dalla misura della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza e concorso in resistenza a P.U., poiché, a bordo di una FIAT Punto, non si fermavano all’alt imposto dai militari dell’Arma, dandosi precipitosamente alla fuga ed innescando un inseguimento ad alta velocità per diversi km per le vie del centro cittadino. Una volta raggiunti, a seguito di sapiente manovra di accerchiamento operata con numerose pattuglie dell’Arma e della PS, fatte convergere in loco – grazie anche ad un magistrale coordinamento delle due Centrali Operative – il BEVILACQUA tentava un’ulteriore fuga a piedi ma veniva bloccato dopo circa 500 mt. All’esito delle verifiche l’AMATO risultava senza patente a bordo di un’autovettura di proprietà di altra persona e sprovvista di RCA obbligatoria e di revisione, mentre la successiva perquisizione veicolare e personale, effettuata dai militari operanti, consentiva di rinvenire, a bordo del predetto veicolo, diversi grimaldelli ed attrezzi atti allo scasso.

AMATO marco
BEVILACQUA Cosimo