E’ Paola Ampudia il colpo di mercato della Golem Software Palmi

pallavoloE’ Paola Ampudia il colpo di mercato della Golem Software Palmi. L’ufficialità dell’acquisto della nazionale colombiana è arrivata dal presidente Massimo Salvago e dal direttore sportivo Piero Cannatà. La Ampudia si è già aggregata alle nuove compagne di squadra con le quali ha svolto i primi allenamenti per cominciare a prendere confidenza con l’ambiente. La società ha voluto così compiere un ulteriore sforzo sul mercato chiudendo un grande colpo a sole 24 ore di distanza dall’annuncio del ritorno in squadra della schiacciatrice Francesca Moretti. Va così a completarsi il roster a disposizione di coach Giorgio Draganov che potrà così avvalersi delle prestazioni sportive della forte giocatrice colombiana che vanta doti atletiche non comuni. Nome completo, Paola Andrea Ampudia Mosquera, è nata a Calì in Colombia il 25 agosto del 1988. Alta 1 metro e 86 centimetri è in grado di ricoprire i ruoli di schiacciatrice ricevitrice e di opposta. Forte fisicamente, è la classica atleta che in campo può fare la differenza. La dirigenza è stata freneticamente attiva per completare tutte le pratiche per il tesseramento al fine di provare a rendere disponibile la Ampudia già nel delicato match di domani dove la Golem Palmi affrontare la Lilliput Settimo Torinese. Paola Ampudia vanta già una esperienza in Italia: nella stagione 2011/2012, infatti, è stata protagonista in serie A1 tra le fila della Robursport Volley Pesaro. Nel suo curriculum sono tante le esperienze maturate in giro per il Mondo: tra il 2007 e il 2010 è negli Usa nella squadra della Università del Missouri, nel 2011 approda in Porto Rico prima della sua esperienza in Italia in quel di Pesaro. Gli anni successivi la vedono protagonista in diversi campionati: prima in Azerbaijan, poi in Polonia quindi in Indonesia ed infine Perù. Un occhio al mercato ed uno al campo: alle 18 di domenica 31 gennaio la Golem (attualmente a quota 16 punti in classifica) scenderà in campo nella sfida contro il Lilliput che insegue le calabresi alle spalle con 12 punti. Una sfida molto delicata che mette in palio punti pesanti per smuovere la classifica.