Cosenza, celebrato il congresso regionale dell’Uciim

COSENZA Uciim nuovo Consiglio regionale e relatori della giornataNella giornata di domenica 10 gennaio è stato celebrato a Cosenza il congresso regionale dell’Uciim, Unione Cattolica italiana insegnanti dirigenti educatori e formatori. La ricca giornata ha visto la partecipazione attiva della presidente nazionale, Rosalba Candela, della vicepresidente vicaria, Anna Bisazza Madeo, della presidente regionale uscente, Marisa Canale e del consulente ecclesiastico padre Rocco Benvenuto. Il Congresso è stato arricchito dalla presenza dell’Arcivescovo di Cosenza – Bisignano, mons. Francesco Nolè, che ha dato un prezioso contributo ai lavori e ha presieduto la celebrazione della Santa Messa nella Cattedrale della Città bruzia. I lavori sono coordinati dalla preside Bisazza Madeo, nominata presidente del congresso. La presidente nazionale ha relazionato su un tema di grande attualità: “L’Uciim e la riforma della scuola. Il congresso ha affrontato la complessa problematica che investe la scuola in questo momento di riforma. L’Uciim ha come campo d’azione la scuola; l’associazione esige dal docente cattolico capacità professionale, cultura, un rapporto con alunni e famiglie secondo lo stile di vera e propria comunità educativa e un’autentica prospettiva etica ed evangelica. L’Uciim vuole recuperare il modello antropologico del suo fondatore, Gesualdo Nosengo, e vuole dare il suo contributo alla fondazione di un nuovo umanesimo. Il dibattito congressuale intorno al tema è stato intenso e stimolante. La “professione docente”, già intuita e caratterizzata nelle sue linee fondanti da Nosengo, costruita in itinere nel nostro ricco e significativo cammino associativo, deve essere riproposta nella sua valenza pedagogico – didattica e sociale come punto di forza, non solo del sistema scolastico e formativo attuale, ma dell’intero sistema sociale nazionale. All’unanimità, il congresso ha decretato un rinnovamento delle cariche sociali ma nel solco della continuità e valorizzazione del grande e proficuo lavoro svolto in questi anni. E’ stato eletto presidente regionale Andrea Codispoti, dirigente scolastico presso l’Istituto comprensivo “R. Pisano” di Pedace (CS); vicepresidenti Maria Luisa Lagani (della sezione di Soverato) e Alessandra Mazzei (della sezione di Mirto – Rossano). Il nuovo Consiglio regionale, è formato da Giuseppe Bruno (Paola), Palma Burrone (Reggio Calabria ), Antonio Iapichino (Mirto – Rossano ), Rosa Ielo (Reggio Calabria), Rosanna Marino (Reggio Calabria) e Stella Pizzuti ( Mirto Rossano).