Carta di identità, nuovo tesserino elettronico da Marzo

In 153 comuni italiani, a partire da marzo, verrà distribuita la nuova carta di identità nel formato ‘smart card’ in linea con molti paesi della UE

carta identitàDopo ben 18 anni di sperimentazioni, anche l’Italia si mette in linea con moltissimi altri stati dell’UE, infatti, a partire da Marzo, arriverà la Carta di Identità Elettronica. Sarà la volta buona? Purtroppo non integrerà i dati sanitari, quindi possiamo dire addio da subito ad un documento onnicomprensivo. Si comincerà da marzo in 153 comuni, fa sapere l’Agenzia per l’Italia Digitale, ed entro il 2018 “sarà completata la diffusione su tutto il territorio nazionale“. I cittadini potranno finalmente dare l’addio al vecchio e scomodo documento di cartoncino, facile da strappare, e non al passo coi tempi. La nuova CIE sarà una ‘smart card’ su cui saranno presenti anche le impronte digitali oltre che il codice fiscale e gli estremi di nascita, corredati da una serie di elementi di sicurezza per evitare le contraffazioni come ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture ecc. Al momento della richiesta il cittadino potrà fornire il proprio consenso alla donazione degli organi e potrà indicare le modalità di contatto, ovvero il numero di telefono e l’indirizzo di posta elettronica. I dati del cittadino saranno codificati secondo gli standard europei in materia di documenti elettronici già adottati per il passaporto elettronico e per il permesso di soggiorno elettronicoriducendo così le possibilità di contraffazione anche perché il cartoncino tradizionale è più facile da falsificare. La Carta di Identità Elettronica, secondo alcuni esperti, presenta comunque criticità per quel che riguarda il chip NFC e i suoi ‘bassi’ standard di sicurezza. Adesso resta da capire a quale prezzo verrà proposta la sostituzione del nostro vecchio documento di identità.

Ecco l’elenco dei 153 comuni che cominceranno a emettere la CIE da marzo

Fonte MeteoWeb